Appunti di Psicologia©

Psychology Notes - Cultural Association for Psychology Research

Copyright 1995-1996-1997 by Dr. Salvatore Manai

L'IDENTITA' DELL' ADOLESCENTE E L'ELABORAZIONE DI UN TEST DI IDENTITA' - Ricerca, 1978, 1989,2000.2009 Copyright

di Miguel Molla

(Versione italiana di Costanza Dore)

Il test d'identità per adolescenti e giovani, è un inventario composto da 110 frasi. Questo test è stato elaborato con il proposito di misurare una serie di alternative fondamentali della personalità che formano il sentimento di identità dell' Io.

Una prima approssimazione alla problematica del giovane è sapere come si sta svolgendo il suo sviluppo personale, il raggiungimento di un senso di unità e coerenza di sé stesso, le definizioni fondamentali della sua vita e gli aspetti chiave della sua relazione con la realtà.
Questo sviluppo personale raggiunto, chiamato identità, permetterà al giovane di proiettarsi a livello personale e sociale.

Che cos'è l'identità ? Come nasce nello sviluppo umano ? La teoria di Erik Erikson descrive lo sviluppo psicologico evolutivo dell'identità, che ha il suo momento cruciale nell'adolescenza, una tappa in cui si definiscono aspetti di grande importanza per la vita futura. Tale sviluppo è caratteristico della propria individualità personale, conoscendosi ed essendo uno stesso. L'adolescente verifica questa crescita assumendo genuinamente, coscientemente e con la sua propria volontà, un orientamento che dà significato alla sua vita, con la quale traduce un intelligenza del mondo e della realtà interna ed esterna , comunica questo mondo nella creatività della sua propria visione, convertendo questo essere unicamente identità in un valore per se stesso e per gli altri.
Questa crescita ha bisogno di una continua trasformazione: per crescere deve superare quotidianamente problemi di cambiamento, tappe di crisi in cui mostra un certo grado di disorganizzazione e confusione, che esprime chiedendosi frequentemente "Chi sono io ?".

Le caratteristiche dell' identità del giovane sono incommensurabili però il nostro inventario di Identità è utile per facilitare una metodologia di classificazione delle caratteristiche chiave descritte da Erikson.
Il test di Identità permette di stabilire un profilo psicologico individuale, una specie di radiografia, aiutando a raggiungere una conferma sperimentale di questa teoria , confrontando le prove empiriche con le convinzioni teoriche.

Il test è stato costruito condensando in un questionario, delle frasi riguardanti le caratteristiche essenziali che definiscono ogni tappa del Ciclo Epigenetico.
Per validare la prova si è applicata al medesimo campione di adolescenti oltre al Test di Identità , anche l' Inventario Multifasico della Personalità Minnesota (M.M.P.I.) in quanto è una prova che riunisce ampie informazioni sopra multipli aspetti della personalità e che in questo senso misura/valuta le stesse variabili della nostra prova.
Si sono analizzati statisticamente i nostri dati, facendo le correlazioni tra i risultati di entrambe le prove cercando la possibile esistenza di differenze significative tra i risultati. Questo ci ha permesso di stabilire da un lato, la validità e la fedeltà della nostra prova e d'altro lato, di spiegare le differenze significative. I risultati danno un'adeguata validità e fedeltà della prova di Identità, riportando un coefficiente di fedeltà del 0.93, abbastanza alto.
La corrispondenza teorica ci segnala una validità di contenuto dato che delle 264 correlazioni calcolate, solo l' 1.6 % segnalano differenze significative che implicano il rifiuto delle ipotesi.

Il Test esamina i seguenti aspetti :

Fiducia di Base
Autonomia
Iniziativa
Industriosità
Prospettiva temporale
Fiducia in se stesso
Sperimentazione con il ruolo
Polarizzazione sessuale
Apprendistato
Leader e adesione
Compromesso ideologico

Il punteggio medio totale è il valore dell' Identità

Questi risultati si presentano come indicatori obiettivi dello sviluppo del giovane corrispondenti a diverse tappe, quelle del passato infantile, del presente e la proiezione del futuro adulto.

I traguardi dello sviluppo dell'infanzia sono :

1)Fiducia di base,
2) Autonomia,
3) Iniziativa
4) Industriosità

I traguardi riferiti proprio all' adolescenza :

5)Prospettiva temporale
6)Fiducia in se stesso
7)Sperimentazione con il ruolo
8)Apprendistato

I traguardi che si proiettano verso l'età adulta :

9)Polarizzazione sessuale
10) Leadership e adesione
11) Compromesso ideologico

SIGNIFICATI DELLE AREE MISURATE DAL TEST D'IDENTITA'.

Identità significa principalmente adeguatezza e forza dell' Io, equilibrio, maturità, integrità personale, razionalità e affidabilità; adeguato grado di soddisfazione personale di adattamento e responsabilità sociale ; espressione spontanea e sicura di se stesso (Correla negativamente con le Scale 6,7,0,2,8 del M.M.P.I. e positivamente con la Scala "Forza dell' Io" in via di sperimentazione).

La Fiducia di base, significa principalmente adeguata fiducia in se stesso e negli altri ; maturità nel modo di affrontare la vita, fiducia e integrità personale, socialità, spontaneità, flessibilità e sentimento di soddisfazione dell' Io. (Correla negativamente con le Scale 6,7,8,2,8,4 del M.M.P.I. e positivamente con la Scala "Forza dell' Io" ).

L' Autonomia significa principalmente forza dell' Io e fiducia nella sua capacità di riposta verso l'ambiente ; senso di organizzazione della vita personale come qualcosa di proprio e del quale si è responsabili; equilibrio e integrità; sentimento del proprio adeguamento, produttività e socialità. (Correla negativamente con le Scale 7,6,0,8,5,2 del M.M.P.I. e positivamente con la Scala "Forza dell' Io" ).

L'Iniziativa, significa principalmente l'espressione spontanea e sicura di se stesso; entusiasmo, sicurezza e coscienza del proprio valore; originalità nella soluzione di problemi; capacità di decidere rapidamente, flessibilità nel pensiero e nelle azioni; attività e grande iniziativa, socialità e adattabilità nelle relazioni interpersonali (Correla negativamente con le Scale 0,6,7,2,8, del M.M.P.I. e positivamente con la Scala "Forza dell' Io" ).

L'Industriosità, significa principalmente senso di organizzazione, responsabilità e rettitudine nel lavoro, capacità di rapidità nelle decisioni e di soluzione di problemi, adeguato grado di soddisfazione personale, affidabilità e integrità personale, adattamento ai meccanismi sociali convenzionali. (Correla negativamente con le Scale 0,6,7,2,8 del M.M.P.I. e positivamente con la Scala "Forza dell'Io" ).

La Prospettiva Temporale significa principalmente un buon orientamento nel tempo e nello spazio, assimilazione delle esperienze con un profitto adeguato degli aspetti dello scambio interpersonale e della sensibilità (esperienza emozionale); rapidità delle reazioni e del pensiero; socievolezza; concentrazione; facilità per le attività; sicurezza verso l'ambiente.(Correla negativamente con le Scale 6,0,2,4 del M.M.P.I. e positivamente con la Scala "Forza dell'Io" ).

La Fiducia in se stesso, significa principalmente il sentimento della propria affidabilità, senso dell'adeguatezza e organizzazione della vita personale; soddisfazione ed espressione sicura di se stesso; socievolezza e adeguata fiducia personale; forza dell'io. (Correla negativamente con le Scale7,0,6,4,2 del M.M.P.I. e positivamente con la Scala "Forza dell'Io" ).

La Sperimentazione con il Ruolo , significa principalmente enfasi nell'azione; affrontare situazioni diverse; competenza; ricerca del risultato attraverso lo sforzo produttivo; effervescenza ed espressione "colorata" di se stesso; senso della direzione della propria vita o chiarezza della propria intenzionalità; e adeguato esercizio di anticipazione delle mete; maturità nel modo di affrontare la vita, energia ed entusiasmo e in un certo modo, assenza di convenzionalismo. (Correla negativamente con le Scale 0,8,7,6,2,4 del M.M.P.I. e positivamente con la Scala "Forza dell'Io" ).

L' Apprendistato, significa principalmente interesse per il medio ambiente ed il contatto con il mondo, come una strategia di contatto vitale; attitudine favorevole verso il lavoro e la conoscenza; adattamento convenzionale alle esigenze dell'ambiente; irrequietezza, soddisfazione personale; maturità personale; responsabilità e rettitudine nel lavoro e nella socialità (Correla negativamente con le Scale 8,2,6,7,0 del M.M.P.I. e positivamente con la Scala "Forza dell'Io" ).

La Polarizzazione sessuale : un Io forte nell'adolescente è capace di sopportare la crisi attraverso la quale si deve passare per raggiungere l'equilibrio finale e l'integrazione delle sue esperienze a volte opposte e contraddittorie. La polarizzazione sessuale significa principalmente adattamento personale adeguato e un'attitudine favorevole verso il proprio ruolo sessuale; adeguata fiducia in se stesso; energia, impulsività , inclinazione verso i modelli di interesse appartenenti al proprio sesso. (Correla negativamente con le Scale 7,2,5 del M.M.P.I. e positivamente con la Scala "Forza dell'Io" ).

Leadership e adesione, significa principalmente adeguatezza nelle relazioni interpersonali, e adattamento a gruppi significativi per l'individuo; fiducia di fronte all'ambiente e alle sue figure significative; adeguato esercizio e condivisione dei ruoli di leader; senso del proprio valore; maturità , responsabilità ; tendenza all'accettazione e al riconoscimento delle figure d'autorità; socievolezza. (Correla negativamente con le Scale 7,0,6,8 del M.M.P.I. e positivamente con la Scala "Forza dell'Io" ).

Il Compromesso ideologico , significa principalmente il grado di partecipazione dell'individuo in relazione all'orientazione di valori nell'ambiente; stabilità, integrità, fiducia personale, maturità e adattamento alle esigenze sociali. (Correla negativamente con le Scale 2,6,4,8 del M.M.P.I. e positivamente con la Scala "Forza dell'Io" ).

CONCLUSIONI

Penso che l'Io dell'adolescente provi una sorta di "ingegneria della personalità", e che l'adolescenza ha uno speciale spiegamento di mezzi difensivi che si manifestano in una forma creativa, costruttiva e ingegnosa del senso individuale (Yoico) destreggiandosi in un contesto sociale. L'adolescente stabilisce diverse caratterizzazioni di se stesso, provando con ruoli, posture sociali, autoimmagini che non sono totalmente compenetrate da un sentimento interiore ma che non sono un compromesso. Questo per permettergli : agilità nell'uso dei suoi rimedi, di essere lo stesso a prescindere dai cambiamenti, di trovarsi attraverso una definizione di se stesso (che Erikson chiama la ricerca dell'identità), che è molto differente da quelle posture e giochi difensivi prima menzionati.

L'adolescente usa degli stili difensivi sentiti come costruzione (di un ingegneria dell'Io) di Gestatlten interiorizzate, di elementi che si combinano e equilibrano tra loro mentre si conforma l'identità che cambia e plasma l'io dell'adolescente attraverso dei contrasti e superando confusioni.

Così come segnala Erikson, esistono tre dimensioni in cui si può parlare di sentimento di identità: come un sentimento cosciente, come una maniera di comportarsi (osservabile dagli altri), e per ultimo anche uno stato interno verificabile solo attraverso esami speciali.

Crediamo che la problematica dell'adolescente (che si può verificare in un qualsiasi livello), non si può dare con un carattere strutturale in termini di nosografia psichiatrica, ma come un insieme di caratteristiche modali difensive, facendo un' estensione del concetto di Liberman (1976) possiamo dire stili di comunicazione.

Attraverso il test di identità, possiamo accedere al primo livello ed estenderci agli altri due livelli, attraverso interpretazioni parziali, soggette a verifiche a posteriori attraverso un accurata anamnesi.

Con questo metodo si possono inoltre diagnosticare in forma gruppale e con facilità le caratteristiche dell'adolescente e precocemente prevenire diverse problematiche e rischi, in modo che " il gioco sia più creativo, la salute più soddisfacente, la sessualità più libera ed il lavoro più significativo ".

BIBLIOGRAFIA

BERTALANFFY, Ludwig Von, "Teoria Genral de Sistemas", Mexico, Fondo de Cultura Economica.
BLEGER, Jose y otros, "La Identidad en el Adolescente", Buenos Aires, Editorial Paidos.
COLES Robert, "Erik Erikson, la evolucion en su Obra", Mexico, Fondo de Cultura Economica.
ERIKSON Erik, "Infancia y Sociedad", (1950) Buenos Aires,Editorial Paidos. - - "Identidad, Juventud y Crisis" (1968), Buenos Aires, Editorial Paidos. - - "La Adultez",(1978), Mexico, Fondo de Cultura Economica
FOULKES, S.J. y ANTHONY, E.J., "Psicoterapia psicoanalitica de Grupo" Buenos Aires, Editorial Paidos.
HODGSON J.W. & FISCHER, J.L. (1979).Sex differences in identity and intimacy development in college youth.Journal of Youth and Adolescence, 8,37-49.
JOSSELSON, R. (1973). Psychodynamic aspects of identity formation in college women.Journal of Youth and Adolescence,2, 2-52.
LA VOIE, J.C. (1976). Ego identity formation in middle adolescence.Journal of Youth and Adolescence, 5, 371-385.
LIBERMAN David "Lenguaje y Tecnica Psicoanalitica", Buenos Aires, Editorial Kargieman
MASTERSON, J. F. "Tratamiento del Adolescente Fronterizo", Buenos Aires, Editorial Paidos.
MARCIA J. E. (1976). Identity six years after: A follow-up study.Journal of Youth and Adolescence, 5, 145-160.
McCLAIN, E.W. (1975). An Eriksonian cross-cultural study of adolescent development. Adolescence, 10, 527-541.
MOLLA Miguel,(1978). "La Identidad del Adolescente.Estudio preliminar de una Prueba de la Identidad". Tesis Pontificia Universidad Catolica del Peru.
MOLLA Miguel,(1989). "La Identidad en jovenes de clase media y sus factores condicionantes".Consejo Nacional de Ciencia y Tecnologia.
OCHSE,R. (1983). An empirical test of Eriksons theory of personality development. Unpublished masters thesis, University of South Africa, Pretoria.
OCHSE,R. & PLUG, C.(1986). Cross-Cultural Investigation of the Validity of Eriksons Theory of personality development.University of South Africa, Pretoria. Journal of Personality and Social Psychology, Vol.50, No. 6, 1240-1252.
ORLOFSKY, J.L. (1978). The Relationship between intimacy status and antecedente personality components. Adolescence, 13,419-440.
PICHON RIVIERE, Enrique,"Del Psicoanalisis a la Psicologia Social" Buenos Aires,Editorial Galerna.
ROSENTHAL,D.R.,GURNEY, R.M. & MOORE, S.M.(1981). From trust to intimacy: A new inventory for examining Eriksons stages of psycho-social development. Journal of Youth and Adolescence, 10,525-536.
SCHENKEL, S. (1975). Relantions among identity status, field independence, and traditional feminity.Journal of Youth and Adolescence, 4,73-82.
WHITBOURNE, S.K.,JELSMA,B.M. & WATERMAN ,A.S. (1982). An Eriksonian measure of personality development in college students: A reexamination of Constantinoplesb data and partial replication. Developmental Psychology, 12, 369-371.

Nota: I colleghi che lo desiderano possono richiedere la Somministrazione del questionario online, a pagamento, tramite una password, e la installazione del software per il Test di Identità nella versione spagnola, o pure in italiano, per uso clinico o a scopo di ricerca, direttamente all'autore.

Costo.- È necessario l'invio di un pagamento di una tassa di spedizione del password  e per pagamento de l´uso del test e per  diritto d'autore. (Il pagamento é tramite bonifico o mediante agenzia di trasferimento).

 

Miguel Molla
e-mail: mailto:mir00100@rocketmail.com

Indietro